Sono a Beirut e domani rientro in Siria

È passato un mese e molte cose sono cambiate, ma le testimonianze a distanza non mi bastano.
Ho assistito all’inizio della crisi e al suo sviluppo e tornare mi sembra indispensabile. Non so che cosa potrò vedere, i “margini” di movimento, però, almeno per un poco, vivrò insieme alla gente. Cercherò di raccogliere umori e testimonianze, perché si raccolgono anche informazioni da piccole sfumature, dai gesti, da uno sguardo. Dall’atmosfera.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Istirahah, pausa, relax

Il Blog è in Pausa… i contenuti (Post e Archivio) sono comunque sempre raggiungibili e il Blog è navigabile!