Presentazioni

Appiano Pinketts Villani Barilli - Diciotto e venti - 13 luglio 2014

Diciottoeventi: turisti o viaggiatori? Galleria fotografica

Alcuni scatti da Diciottoeventi – Salsomaggiore Terme domenica 13 luglio, serata in cui, anche attraverso i nostri libri (Qui Siria Clandestina ritorna a Damasco – Antonella Appiano, La Nascita del Che – Racconti da Cuba, Barilli, Ho una tresca con la tipa nella vasca – Andrea G. Pinketts), abbiamo parlato di turisti e viaggiatori.

Qui Siria, al Salone del libro di Torino, con Quintadicopertina

Sabato 10 maggio, alle 17,  durante il Salone del libro di Torino, parteciperò alla Tavola Rotonda, dal titolo: “Se Montanelli avesse avuto un Tablet” con Gianluca Ferraris e Antonio Talia (autori di Singapore Connection, Informant); Andrea Paracchini (La revolution dei colibrì, Asterix); Filippo Pretolani (cofondatore di Pleens e della piattaforma di self publishing GallizioLab); Vittorio Pasteris (Quotidianopiemontese.it). Modera la giornalista e scritrice Annarita Briganti. Come informano gli editori “per il terzo anno Quintadicopertina sarà presente al Salone del Libro di Torino. Finalmente consapevoli della nostra anima, quest’anno traslochiamo nell’area di Book to the future, nel settore digitale del Salone. Stand K151, vicino alla Sala convegni. Sarà facile trovarci. E di motivi per venirci a trovare, quest’anno, ce ne sono molti. Intanto, perché presso il nostro stand, ben evidenziato dall’insegna #ebookcafé, saranno a disposizione sedie e tavolini, dove fermarsi a leggere nel bailamme della fiera.  Se non avete un ereader, non preoccupatevi: grazie a una collaborazione con Artatech, saranno a disposizione di tutti diverse devices Onyx, già pronte con i testi da leggere. Insieme a Quintadicopertina, ci saranno Informant Asterisk Edizioni, anche loro con i loro testi freschi di digitalizzazione. E Quotidiano Piemontese, per creare una comunicazione che oltrepassi la dimensione fisica del salone e vada in rete, aggiornandovi tempestivamente di tutto quanto sta accadendo (hashtag #salto14 #ebookcafe)”. 

Campagna di crowdfunding, l’Indro il nostro progetto

L’Indro vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere e del diritto all’informazione indipendenteNon finanziata, cioè, da partiti o gruppi finanziari. Vogliamo fornire un’informazione di qualità e condivisa che integri al meglio gli standard consolidati del giornalismo e le potenzialità dei nuovi media. Un percorso mirato a stimolare la partecipazione attiva dei cittadini stessiche diventano, così, anche garanti della sua produzione.

Oggi la testata conta su un volenteroso gruppo di Co-Fondatori (giornalisti, blogger, esperti, tecnici, designer, amministrativi, legali) che investono con il proprio lavoro. Con le nostre sole forze, però, è impossibile portare a compimento il tragitto verso la costituzione dell’azionariato diffuso, ovvero la realizzazione di un quotidiano di cui saranno gli stessi Lettori ad avere la comproprietà, contribuendo, altresì, alla produzione e alla gestione dei contenuti, ai rilanci della conversazione sui social e altri aspetti operativi.
Ecco perché abbiamo deciso di affidarci ai netizen e a tutti i Lettori.

Il 25 marzo è partita la prima campagna di crowdfunding de L’Indro. L’obiettivo: 100mila euro per finanziare la fase di lancio della testata, cioè per dare la possibilità alla gente, di far nascere e partecipare a un quotidiano nuovo, dinamico e pluralista. Un quotidiano che privilegia gli approfondimenti quotidiani e le analisi a tutto campo, gli esteri, l’attenzione al dinamismo del digitale e la forte presenza in Rete e nei social media globali.

Secondo un principio di massima trasparenza, renderemo pubbliche la quantità e la destinazione delle risorse ricevute.

Grazie del vostro sostegno e benvenuti a tutti quelli che cammineranno con noi.

Campagna di crowdfunding de L’indro: il nostro progetto 

Campagna crowdfunding L’Indro

In Italia c’è libertà di Stampa ma non d’Informazione perché i Media a larga diffusione sono condizionati dal potere politico o finanziario.  L’Indro è un quotidiano indipendente e quindi libero da pressioni. Ma l’informazione di qualità e  libera, ha un costo ed ha bisogno di essere sostenuta. E’ un privilegio  e un diritto del lettore consapevole, sostenerla.

Come? Vai sul nostro sito: www.lindro.it/sostieni-lindro

Presentazione di “Qui Siria” a Milano, Le Biciclette

Ultima presentazione del 2013 di Qui Siria, a Milano, bistrot “Le biciclette, 17 dicembre 2013.

“Una giornalista donna. In questo caos. Perdonami, non potevano mandare un uomo? Un uomo forte?”

“Quante volte penso: se non fosse successo nulla a Daraa, le rivolte sarebbero scoppiate in Siria?”

“Sahafiyya, giornalista?” “No, sono una turista. Che sta succedendo?”

#QuiSiria

Acquistabile on line http://j.mp/QuiSiria

Che cosa sta succedendo ora in Siria?

SIRIA! VITA DA CAMPO PROFUGHI - mostra fotografica - Brescia EticOAtelier

“Qui Siria” alla mostra “Siria! Vita da Campo Profughi”, Brescia 5 dicembre 2013

Le fotografie nel campo profughi di Bab Salam nel mio e-book “Qui Siria” sono di Gianna Pasini.

Giovedì 5 dicembre alle ore 18.30, Giannna Pasini, inaugura la mostra fotografica “Siria! Vita da Campo Profughi” presso l’atelier di Banca Etica a Brescia. Sarò presente anche io per fare un quadro della situazione siriana dopo quasi due anni di guerra civile,  con il supporto della mappe e delle schede di approfondimento presenti nel mio e-book “Qui Siria – Clandestina ritorna a Damasco” edito da Quintadicopertina

SIRIA! VITA DA CAMPO PROFUGHI - mostra fotografica - Brescia EticOAtelierE-book acquistabile  on liine http://j.mp/QuiSiria oppur http://j.mp/QuiSiria-Amazon.

QuiSiria presentazione al Business Club MilanIn - 28 novembre 2013

“Qui Siria” Presentazione al Business Club MilanIn

Giovedi 28 Pacino Cafe, Piazzale Bacone 9, Milano – Qui Siria. Clandestina Ritorna a Damasco

Qui Siria - Clandestina ritorna a Damasco

disponibile online http://j.mp/QuiSiria

Aperitivo dalle 19.30 – Inizio incontro ore 21.00

MilanIN crea relazioni, questo lo sapete. Nella nostre serate si interagisce: tra noi e con i relatori. Si scambiano referenze e contatti, si conoscono le persone dalle loro esperienze, si fanno domande, si diventa amici. A MilanIN si ricevono le migliori informazioni, quelle di prima mano. E per averle ci rivolgiamo a chi “c’è stato”. In qualsiasi settore, in qualsiasi campo. Presentiamo solo persone che parlano per esperienza diretta, quelli che non si accontentano dei “sentito dire”, quelli che hanno provato, che hanno visto.

Antonella AppianoAntonella Appiano è una che “c’è stata”. Era in Siria, a Damasco il 17 Marzo 2011, quando avvennero le prime manifestazioni contro Bashar. Nonostante il divieto di ingresso per i giornalisti stranieri, Antonella riesce a restare in Siria per quattro mesi sotto copertura. Nei due anni seguenti l’autrice torna in Siria altre quattro volte. L’ebook “Qui Siria. Clandestina Ritorna a Damasco” è il diario dei viaggi che Antonella Appiano vive, cambiando di volta in volta identità, per andare personalmente dove i cittadini siriani vivono la rivolta in corso. Adesso come giornalista embedded, adesso sotto la copertura di studiosa, non si accontenta di un racconto per sentito dire, ma viaggia di città in città, da Damasco ad Aleppo, per capire quali siano le forze in gioco, dove stia nascendo questa rivolta e chi ne muova più o meno occultamente le fila.

QuiSiria presentazione al Business Club MilanIn - 28 novembre 2013

 Per iscriversi all’ Evento MilanIn  su Facebook


 

 

 

Presentazione Progetto Qui Siria a LibrInnovando 2013

Il progetto dell’ebook “Qui Siria – Clandestina ritorna a Damasco” edito da Quintadicopertina è stato presentato a LibrInnovando Awards, nella cornice

di BookCity 20013 a Milano. Nelle foto il pubblico, Fabrizio Venerandi editore di Quintadicopertina ed io, nella sala Conferenze di Palazzo Reale.
–> ebook acquistabile online <–

Pubblico a LibrInnovando - BookCity Milano 2013 Antonella Appiano speech LibrInnovando 2013 LibrInnovandoF Verandi e A. AppianoLibrInnovando Antonella AppianoFabrizio Venerandi


 

Qui Siria partecipa a LibrInnovando Awards – Bookcity Milano

Il mio e-book “Qui Siria – Clandestina ritorna a Damasco” a LibrInnovando Awards nella cornice dell’Evento Bookcity di Milano. Presenterò il mio lavoro e le mie riflessioni sull’esperiena di autrice digitale e sulle peculiarità di raccontare un fatto di cronaca -le rivolte in Siria- attraverso un e-book.  Ci sarà anche il mio l’editore Fabrizio Venerandi di Quintadicopertina.

L’appuntamento è per Venerdì 22 Novembre fra le 9,30 e le 12,10, alla Sala Conferenze di Palazzo Reale – Piazza del Duomo 14- Milano. 

Per chi invece vorrà confrontarsi con me sulla Siria e sulle tematiche affrontate all’interno dell’e-book, è in fase di organizzazione un aperitivo, sempre a Milano, nei primi giorni di Dicembre.  Vi aggiornerò!